Un piccolo diario che ha come filo conduttore il mio amore per la montagna e per i viaggi in genere... ma anche pensieri e riflessioni su quello che mi circonda perché il vero esploratore è colui che non ha paura di spogliarsi delle ipocrisie e aprirsi all'ignoto.

sabato 28 agosto 2010

Il lago di Bohinj (Bohinjsko jezero)

L'incantevole lago di Bohinj ai piedi del Triglav, circondato da pareti boscose, è il maggiore della Slovenia, con una superficie di 318 ettari e profondo fino a 45 metri; è molto pescoso.
Per arrivarci è sufficiente partire dal lago di Bled e percorrere, in direzione sud-ovest, l'unica strada (n. 209) che lo costeggia. In breve siamo nella stretta valle della Sava Bohinjka e dopo 32 km. arriviamo alla nostra meta. Occorre prestare attenzione negli ultimi chilometri perchè le indicazioni non sono sempre ben chiare; in tutti i modi, in caso di dubbi, tenetevi alla vostra destra e arriverete al lago senza problemi.
Riesco a trovare parcheggio in un prato privato pagando 2 Euro ad un ragazzo.
Devo dire che quello di Bohinj è un bel lago ma, a differenza di quello di Bled, come se ne vedono tanti nell'arco alpino.
Sulla sponda meridionale una strada panoramica si spinge verso Ovest raggiungendo l'abitato di Ukanc con gli impianti a fune che per il Monte Vogel.
La sponda settentrionale, 
sotto il monte Vogar e il massiccio di Prsivec è percorsa da un bel sentiero che sotto un sole gagliardo percorro quasi per intero. 
Tutto attorno splendidi prati 
che oltre ad essere utilizzati come area pic-nic fungono anche da zona di atterraggio per i paracadutisti
che si lanciano dai monti circostanti.
Il lago è balneabile e molto frequentato. 
Numerose spiaggette offrono ristoro ai bagnanti.
Ritornando sui miei passi,
e, dopo aver incontrato sul mio cammino una bella chiesa che si specchia sul lago,
supero il ponte dell'emissario (Sava)
e percorro anche un piccolo tratto della strada sulla sponda meridionale ricco di esercizi commerciali, giardini e l'imbarcadero orientale.
A giudicare dalla trasparenza delle acque il lago ha un ecosistema integro.
Dopo aver gironzolato sulle sue rive ritorno alla macchina e con questa passeggiata pongo fine (ahimè) alla mia vacanza sulle Giulie.
Un caro saluto.

1 commento:

Sissi ha detto...

bellissimo posto..pure i parcheggi economici.. che si vuole di più dalla vita? saluti