Un piccolo diario che ha come filo conduttore il mio amore per la montagna e per i viaggi in genere... ma anche pensieri e riflessioni su quello che mi circonda perché il vero esploratore è colui che non ha paura di spogliarsi delle ipocrisie e aprirsi all'ignoto.

lunedì 13 luglio 2009

Panorami sospesi tra mari e monti

Una montagna brulla,
una fresca pioggia estiva,
un graffio nel cuore,
quel cuore che non si arrende alle miserie della vita.

Un soffio di vento,
le nuvole che si rincorrono rapide,
la pioggia che smette,
il sole che scalda l'anima.

La montagna si riaccende di colori inaspettati,
profumi di menta e rosmarino accarezzano i sensi,
lo sguardo che si spinge lontano, fino al mare,
quel mare che rasserena.

E finalmente questo vecchio cuore errante che ritrova pace...
... che ritrova la sua antica stella.

Nessun commento: