Un piccolo diario che ha come filo conduttore il mio amore per la montagna e per i viaggi in genere... ma anche pensieri e riflessioni su quello che mi circonda perché il vero esploratore è colui che non ha paura di spogliarsi delle ipocrisie e aprirsi all'ignoto.

venerdì 29 maggio 2009

Grazie dottore

L'altro giorno ho ricevuto una mail in risposta ad alcuni saluti fatti ad amici che hanno condiviso con me la recente avventura libanese. 
Questa mail viene da un pediatra dalla grande umanità, pazienza e competenza che, primario presso un importante ospedale del Triveneto, ha lavorato con il mio gruppo per oltre tre mesi prestando la sua opera con i nostri ambulatori mobili. 
La riporto di seguito per conservare su questo blog il ricordo di una persona cara.
Caro Roberto,
mi ha fatto un piacere enorme ricevere la tua mail. A costo di sembrarti malinconico ti assicuro che la mia piccola esperienza a Tibnin è stata importantissima. 
Alcuni  motivi sono ovvi, altri ancora li sto scoprendo. Intanto mi serviva dare uno stacco al lavoro in ospedale, che, pur non essendo affatto routinario, è comunque stressante e "solito". (...)
Quindi aver conosciuto tante persone, di qualunque livello e con così tante differenze di carattere e mentalità mi ha arricchito. Per non parlare di quello che ho ricevuto in termini di soddisfazione dal mio piccolo contributo verso la popolazione libanese. 
Ti dicevo che giorno per giorno ripercorro i vari aspetti della preparazione e mi vengono in mente le lezioni dei tuoi colleghi, e tutti gli altri. 
Da te ho ricevuto molto, ho apprezzato le indicazioni che mi davi senza farle mai calare dall'alto, con il tuo sguardo e il tuo sorriso rassicurante. Adesso capisco meglio la tensione e l'alta responsabilità legata al tuo specifico ruolo. Ti ringrazio perchè mi hai lasciato fare, per avermi consigliato e incoraggiato. 
(...) Non finirei più di scrivere, mi ricordo di tutte le vostre facce, e spero che per tutti l'esperienza in Libano sia stata bella (scusa per questo termine) come per me. 
Non finirò mai di ringraziarti e ti considererò sempre un mio maestro. 
Con affetto...

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Bello leggere la bellissima considerazione che hanno di te, chi ti ha conosciuto.Hai lasciato un bellissimo ricordo a tutti,sia nelle esperienze precedenti che nell'ultima.Si vedeche sei Speciale..ciao trekker buonanotte

Luca and Sabrina ha detto...

Trekker, parole come queste valgono più di qualsiasi cosa materiale, valgono e scaldano e ti fanno sentire vivo! Sei speciale!
Baci da Sabrina&Luca

Trekker ha detto...

Grazie ragazzi ma, onestamente, non mi sento niente di speciale.
Un caro saluto.

Sciretti Alberto ha detto...

Trekker, alla tua prossima spedizione se non prendi in seria considerazione il mio profilo, mi arrabbio! ;) A.

Wulfenia ha detto...

bellissima questa lettera....
ciao, rieccomi dopo un pò di latitanza.
un carissimo saluto.