Un piccolo diario che ha come filo conduttore il mio amore per la montagna e per i viaggi in genere... ma anche pensieri e riflessioni su quello che mi circonda perché il vero esploratore è colui che non ha paura di spogliarsi delle ipocrisie e aprirsi all'ignoto.

venerdì 24 ottobre 2008

Sogni

Lassù, tra le inviolate cime, 
volano le aquile in perenne osservazione,
fischiano le timide marmotte prima del letargo,
corrono i giovani stambecchi in esplorazione,
soffia il vento che anticipa l'inverno.
Più sotto il bosco rosseggia circondato da uno scarlatto tappeto,
gli scoiattoli volteggiano tra i rami per le ultime provviste,
il lago si riempie delle suggestioni di toni pastello
giallo, arancio, verde scuro.
Seduto sulla riva, 
in compagnia dei miei pensieri, 
tra umide nebbie una città medievale 
vedo rispecchiarsi nelle sue acque.
Torri e mura merlate le fanno da corona, possenti ma eteree.
Accanto a me una ninfa del bosco appare bellissima 
a guidare i miei pensieri 
in questo paesaggio irreale dove il tempo non ha significato 
dove idee e sentimenti si elevano 
là dove i mughi lasciano posto ai pascoli ingialliti.
E' pura poesia ma...
a poco a poco le nebbie si dissolvono, 
le torri svaniscono,
la ninfa vola via leggera.
A circondarmi rimangono il bosco, il lago, le amiche montagne, 
i miei pensieri.
Ho forse sognato?
Non importa...
su quel lago ho conosciuto la felicità,
mi sono sentito vivo,
ho provato splendide emozioni in simbiosi
con i monti che si preparano al grande freddo,
ho vissuto un attimo fuggente.
Un caro saluto
                           Trekker

Nessun commento: