Un piccolo diario che ha come filo conduttore il mio amore per la montagna e per i viaggi in genere... ma anche pensieri e riflessioni su quello che mi circonda perché il vero esploratore è colui che non ha paura di spogliarsi delle ipocrisie e aprirsi all'ignoto.

mercoledì 8 ottobre 2008

ICE - In Case of Emergency

Ci hanno sempre detto di portare al seguito il telefonino durante le escursioni per chiamare soccorso in caso di necessità ma il cellulare diventa quasi inutile quando gli infortunati siamo noi e per di più incoscienti. 
Di frequente gli operatori del soccorso non sanno chi contattare nella lista interminabile dei numeri della rubrica. 
A livello internazionale, è stata, perciò, lanciata l'idea che ciascuno metta, nella lista dei suoi contatti, le persone da contattare in caso di urgenza sotto uno pseudonimo predefinito. Lo pseudonimo internazionale scelto è ICE (In Case of Emercency).
Anche se non si è in montagna, è sotto questo nome che bisognerebbe segnare il numero delle persone da contattare utilizzabile dagli operatori delle ambulanze, dalla polizia, dai pompieri o dai primi soccorritori. In caso vi fossero più persone da contattare si può utilizzare ICE1, ICE2, ICE3...
Facile da fare, non costa niente e può essere molto utile.

1 commento:

Pamela ha detto...

Utilissimo consiglio. Bravo trekker!